Metodo Feldenkrais Torino

Con Paolo Mosso

Scopriamo insieme un modo per ritrovare il tuo benessere dandoti le chiavi del miglioramento

Dr. Paolo Mosso
Ho 33 anni e sono nato e cresciuto a Torino. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria, ho scoperto il Metodo Feldenkrais e ho successivamente deciso di frequentare un percorso di formazione per diventarne insegnante.
Mi sono affacciato al Metodo per necessità: soffrivo di dolori cronici alla schiena e all'addome, che mi rendevano impossibile fare dei respiri profondi, e avvertivo un persistente dolore al nervo sciatico. Il Metodo Feldenkrais si è rivelato per me qualcosa di "inesorabilmente efficace", dati i numerosi cambiamenti che ho potuto provare su di me.
Nella pratica di insegnamento del Metodo mi rivolgo soprattutto alle persone con dolori cronici, e a chi ha subito traumi fisici. Ho praticato sport a livello agonistico e non (calcio, snowboard, arrampicata) e suonato per tanti anni il violino, pertanto trovo entusiasmante anche lavorare con chi vuole migliorare le proprie prestazioni fisiche e raffinare i propri movimenti sviluppando maggiormente la propria sensibilità.
Sono iscritto all'Associazione Italiana Insegnanti Metodo Feldenkrais che tutela l'insegnamento e la diffusione del Metodo. Presso la stessa Associazione sono responsabile della Filiale di Piemonte e Valle D'Aosta.

Vuoi ridurre la tensione e il dolore muscolare? Vuoi ritrovare più facilità ed efficienza nei movimenti?
Vuoi scoprire un modo per accrescere vitalità e benessere? 
Contattami e prenota una lezione individuale.

 

A TORINO

Lezioni individuali (IF):
In via Arquata 5/N presso Studio Kinergy

Lezioni di gruppo (CAM):
Ogni mercoledì alle 18 presso Art-O in via Montevideo 41
Ogni venerdì alle 18 presso My BodyLab in via Susa 6

 

A PINEROLO

Lezioni individuali (IF):
Solo il lunedì presso Centro Hagakure in via Juvarra 36

Lezioni di gruppo (CAM):
Ogni lunedì alle 17:30 presso Centro Hagakure in via Juvarra 36

 

CONTATTI

Tel: 3470744321
Email: info@feldenkrais-to.it
FB: facebook.com/torinofeldenkrais

Gli ultimi articoli dal blog

Feldenkrais e riflesso di orientamento

Il riflesso di orientamento è una scoperta importantissima fatta da alcuni neurofisiologi russi, tra cui in particolare Sokolov. È un riflesso che ci orienta verso ciò che non capiamo, verso l'anomalia. Ciò significa che abbiamo una struttura costruita dentro di noi che ci aiuta a trovare un senso a ciò che non capiamo. È un istinto vero e proprio. Quando siamo sorpresi da qualcosa, o spaventati da qualcosa, il riflesso di orientamento si manifesta nella sua forma più bassa. È parte del meccanismo che ci difende dai predatori, ossia una risposta del sistema nervoso che richiede un processo cognitivo ridotto.…
Leggi l'articolo

Botox e cervello

Circa un mese fa mi sono imbattuto in un articolo che riportava come l'utilizzo del botulino a fini estetici avesse delle ripercussioni - soprattutto negative - sull'umore, sulla percezione delle proprie emozioni, sulla capacità di comprendere le emozioni altrui e pertanto di essere empatici. L'articolo era questo. Leggendolo mi è venuto in mente uno dei temi considerati più "di frontiera" tra quelli proposti dal dr. Feldenkrais: Egli sosteneva che se non ci fosse l'attività motoria muscolare non saremmo in grado di avere emozioni e di riconoscerle. Aggiungeva che non esistono dei "recettori" nel cervello dedicati alle emozioni. Ma che il…
Leggi l'articolo
Feldenkrais e fisioterapia

Quando un insegnante Feldenkrais va dal fisioterapista

Medico cura te stesso! Sull'incontro tra Metodo Feldenkrais e Fisioterapia Dal momento che il Metodo Feldenkrais non appartiene all'ambito sanitario, io evito sempre di fare diagnosi e prognosi ai clienti. Gli allievi vengono da me portando tutta la propria persona, le diagnosi mediche sono solo una parte marginale di questa, e io, in base a ciò che vedo con gli occhi e sento con le mani, penso e suggerisco cosa, a mio avviso, si possa fare per migliorare i movimenti, per sentirsi più leggeri, più comodi, più efficaci, e per entrare in un processo di apprendimento. Numerose volte ho consigliato…
Leggi l'articolo