Conoscersi Attraverso il Movimento libro

Estratto da Conoscersi Attraverso il Movimento

Se è vero che gli istinti ci pervengono come un fatto ereditario, nello stesso modo in cui si eredita la consapevolezza, allora è preferibile perfezionare quest’ultima piuttosto che sopprimere l’animale che è in noi. La consapevolezza è il più alto stadio nello sviluppo dell’uomo, e quando è completa regola armoniosamente le attività del corpo. Quando un individuo è forte, lo sono anche le sue passioni, come pure la sua abilità e vitalità. È impossibile sopprimere questi primari agenti senza ridurre il suo totale potenziale. Il miglioramento della consapevolezza è preferibile a qualsiasi tentativo di vincere le spinte istintive.

Più la consapevolezza dell’uomo di avvicina alla sua completezza, più egli potrà soddisfare le sue passioni senza violare la supremazia della consapevolezza. Ed ogni azione diventerà più umana.»