Diario di un corpo #5 – Camminare

Sono stati spesi torrenti di bit e di inchiostro per teorizzare la camminata, però non esistono due persone che camminano allo stesso modo. Ognuno di noi si è organizzato alla propria maniera, irripetibile.

Quando osservo le persone camminare cerco di capire quali sono gli schemi prevalenti nella loro immagine di movimento. Quando ho l’impressione di comprendere cosa succede, ho come la sensazione di aver risolto una sorta di enigma. Tutto torna, a posteriori la soluzione sembra semplice, e sembra poter spiegare tante cose.

Nonostante quanto detto, se volessi semplificare al massimo direi che recentemente mi sembra di notare certi schemi di movimento ricorrenti, ne appunto alcuni:

– c’è chi si sposta da una gamba all’altra, con un movimento laterale. Sembra, a voler esagerare, la camminata di un pinguino e chi cammina così, visto frontalmente, fa dei movimenti simili a quelli di un pendolo. Il movimento può essere anche solo poco accennato, solitamente riguarda solo un lato(¹).

La parte che si muove di meno, in questo caso, è proprio l’anca (cioè il femore si muove pochissimo rispetto al bacino). Anche il gluteo risulta inibito. Questa camminata spesso è tipica di chi ha o purtroppo avrà problemi all’anca…

– c’è chi ha un atteggiamento quasi marziale e tiene il busto all’indietro, mentre le gambe procedono in avanti. Solo dopo che il piede ha toccato il terreno può permettere al busto di andare in avanti.(²)
Questo movimento non oscilla tra destra e sinistra, ma questo modo di trattenere il baricentro indietro costringe gli addominali a rimanere perennemente contratti. Chi cammina così spesso sbatte il tallone contro il pavimento, per la gioia degli inquilini dell’appartamento di sotto, ha il respiro un po’ corto e una ridotta mobilità pelvica. Le sue anche si muovono di più del prototipo di sopra ma comunque poco in estensione (cioè il ginocchio tende a non andare più indietro del bacino, cosa che invece lo scheletro dell’immagine in apertura riporta). Il gluteo non è totalmente inibito, ma la capacità di utilizzarlo comunque non impedisce di poter sentire molto affaticamento quando si salgono i gradini, perché i quadricipiti intervengono più del dovuto.

– c’è chi muove tanto il lato di un bacino per portare una gamba in avanti, e poi per portare l’altra gamba davanti non spinge, attraverso il piede, su quella che ha appena poggiato, ma utilizza di nuovo il bacino per far procedere la gamba opposta. È come se camminassero solo con il bacino.
Le anche risultano un po’ “chiuse” e le gambe convergono un po’. Da in piedi, le punte dei piedi tendono a stare più vicine dei talloni.

Praticamente chi cammina così per andare avanti fa un grande lavoro con i muscoli dell’addome e della schiena inferiore. Questo movimento del bacino può favorire una certa convergenza delle ginocchia, e quindi un appiattimento dell’arco plantare. Anche chi cammina così non estende l’anca e utilizza poco il gluteo.

.

Queste sono alcune macro-categorie, esposte per semplificazione. Ci sono tanti elementi che concorrono a formare il modo in cui camminiamo e spesso gli ingredienti si mescolano tra loro e ne richiamano tanti altri.

Un tratto che accomuna queste tre tipologie, è che i glutei lavorano poco. Ci sono molte persone che lamentano di avere i glutei poco tonici e vanno in palestra per rinforzarli e modellarli, ma quando escono dalla palestra tendono di nuovo a smettere di utilizzarli, fino all’allenamento successivo.

Conosciamo il nostro schema? Come si può descriverlo?
Prima di proseguire è necessario farsi queste domande.

____________

(1) Quindi con un dondolio solo da una parte, come più volte mi è sembrato essere il caso di Papa Francesco.

(2) Questo è tipo un atteggiamento che per comodità chiamo marziale, perché mi ricorda un po’ la maniera di camminare dei soldati. Per caso utilizzando proprio la parola “marziale” mi sono imbattuto in questo video (che non ho visto interamente ma vabbè…): il tale, dopo aver descritto dei modi di camminare che definisce sconvenienti o erronei, mostra il modo di camminare secondo lui migliore (al minuto 2:25). Per scopi marziali infatti sembra esaltare lo spostamento del baricentro indietro e l’avanzamento “prudente” delle gambe. Tuttavia, la forza non si trasmette via scheletro dal piede alla testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice della Privacy

Ai sensi dell’articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.

Noi di www.feldenkrais-to.it riteniamo che la privacy dei nostri visitatori sia estremamente importante. Questo documento descrive dettagliatamente i tipi di informazioni personali raccolti e registrati dal nostro sito e come essi vengano utilizzati.

File di Registrazione (Log Files)

Come molti altri siti web, il nostro utilizza file di log. Questi file registrano semplicemente i visitatori del sito – di solito una procedura standard delle aziende di hosting e dei servizi di analisi degli hosting.

Le informazioni contenute nei file di registro comprendono indirizzi di protocollo Internet (IP), il tipo di browser, Internet Service Provider (ISP), informazioni come data e ora, pagine referral, pagine d’uscita ed entrata o il numero di clic.

Queste informazioni vengono utilizzate per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento degli utenti sul sito e raccogliere informazioni demografiche. Gli indirizzi IP e le altre informazioni non sono collegate a informazioni personali che possono essere identificate, dunque tutti i dati sono raccolti in forma assolutamente anonima.

Questo sito web utilizza i Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente posizionati sul PC del navigatore all’interno del browser. Essi contengono informazioni di base sulla navigazione in Internet e grazie al browser vengono riconosciuti ogni volta che l’utente visita il sito.

Cookie Policy

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione, consentire a chi naviga di usufruire di eventuali servizi online e monitorare la navigazione nel sito.

Come disabilitare i Cookies

E’ possibile disabilitare i cookies direttamente dal browser utilizzato, accedendo alle impostazioni (preferenze oppure opzioni): questa scelta potrebbe limitare alcune funzionalità di navigazione del sito.

Gestione dei Cookies

I cookies utilizzati in questo sito possono rientrare nelle categorie descritte di seguito.

  • Attività strettamente necessarie al funzionamento
    Questi cookies hanno natura tecnica e permettono al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l’utente collegato durante la navigazione evitando che il sito richieda di collegarsi più volte per accedere alle pagine successive.
  • Attività di salvataggio delle preferenze
    Questi cookie permettono di ricordare le preferenze selezionate dall’utente durante la navigazione, ad esempio, consentono di impostare la lingua.
  • Attività Statistiche e di Misurazione dell’audience (es: Google Analytics)
    Questi cookie ci aiutano a capire, attraverso dati raccolti in forma anonima e aggregata, come gli utenti interagiscono con i siti internet fornendo informazioni relative alle sezioni visitate, il tempo trascorso sul sito, eventuali malfunzionamenti. Questo aiuta a migliorare la resa dei siti internet.
  • Cookie di social media (es: Facebook)
    Questi cookie di terza parte vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all’interno del sito. In particolare permettono la registrazione e l’autenticazione sul sito tramite facebook e google connect, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del “mi piace” su Facebook e del “+1″ su G+.

Finalità del trattamento

I dati possono essere raccolti per una o più delle seguenti finalità:

  • fornire l’accesso ad aree riservate del Portale e di Portali/siti collegati con il presente e all’invio di comunicazioni anche di carattere commerciale, notizie, aggiornamenti sulle iniziative di questo sito e delle società da essa controllate e/o collegate e/o Sponsor.
  • eventuale cessione a terzi dei suddetti dati, sempre finalizzata alla realizzazione di campagne di email marketing ed all’invio di comunicazioni di carattere commerciale.
  • eseguire gli obblighi previsti da leggi o regolamenti;
  • gestione contatti;

Modalità del trattamento

I dati verranno trattati con le seguenti modalità:

  • raccolta dati con modalità single-opt, in apposito database;
  • registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo e/o magnetico;
  • organizzazione degli archivi in forma prevalentemente automatizzata, ai sensi del Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza, Allegato B del Codice della Privacy.

Natura obbligatoria

Tutti i dati richiesti sono obbligatori.

Diritti dell’interessato

Ai sensi ai sensi dell’art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del Codice della Privacy, vi segnaliamo che i vostri diritti in ordine al trattamento dei dati sono:

  • conoscere, mediante accesso gratuito l’esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;
  • essere informati sulla natura e sulle finalità del trattamento
  • ottenere a cura del titolare, senza ritardo:
    • la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l’esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni;
    • la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    • l’aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l’integrazione dei dati esistenti;
    • opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

Vi segnaliamo che il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è:

  • Paolo Mosso
  • P. IVA 12243550014
  • Codice Fiscale: MSSPLA86C12L219L
  • Corso Vittorio Emanuele II, 80
  • 10121Torino (TO)
  • Tel/Fax: 3470744321
  • E-mail: paolo_mosso@hotmail.com

Per esercitare i diritti previsti all’art. 7 del Codice della Privacy ovvero per la cancellazione dei vostri dati dall’archivio, è sufficiente contattarci attraverso uno dei canali messi a disposizione.

Tutti i dati sono protetti attraverso l’uso di antivirus, firewall e protezione attraverso password.

Informazioni per i bambini

Riteniamo importante assicurare una protezione aggiunta ai bambini online. Noi incoraggiamo i genitori e i tutori a trascorrere del tempo online con i loro figli per osservare, partecipare e/o monitorare e guidare la loro attività online. Noi non raccogliamo dati personali di minori. Se un genitore o un tutore crede che il nostro sito abbia nel suo database le informazioni personali di un bambino, vi preghiamo di contattarci immediatamente (utilizzando la mail fornita) e faremo di tutto per rimuovere tali informazioni il più presto possibile.

Questa politica sulla privacy si applica solo alle nostre attività online ed è valida per i visitatori del nostro sito web e per quanto riguarda le informazioni condivise e/o raccolte. Questa politica non si applica a qualsiasi informazione raccolta in modalità offline o tramite canali diversi da questo sito web.

Consenso

Usando il nostro sito web, acconsenti alla nostra politica sulla privacy e accetti i suoi termini. Se desideri ulteriori informazioni o hai domande sulla nostra politica sulla privacy non esitare a contattarci.